Il nostro pomodoro

Più sole vuol dire gusto migliore e più sostanze nutritive

Tante ore di sole intenso, la brezza marina e la particolare tessitura del terreno della Maremma Toscana, conferiscono al nostro raccolto un profumo intenso ed un alto contenuto di nutrienti.

I pomodori convenzionali hanno generalmente un contenuto di acqua maggiore rispetto ai pomodori biologici, questo è dovuto al fatto che le concimazioni azotate particolarmente spinte, utilizzate spesso in agricoltura convenzionale, favoriscono la ritenzione di acqua nel prodotto, con il risultato di avere dei prodotti belli da vedere, ma generalmente poveri di sapore.

Dal punto di vista nutrizionale i pomodori sono particolarmente importanti per il loro contenuto di vitamine (A, B1, C e niacina), minerali essenziali come il potassio e carotenoidi. Inoltre, con sole 18 calorie per 100 gr, il pomodoro è una bontà povera di calorie.

Con le nostre conserve in vaso, anche in inverno è possibile gustare tutto il sapore dei pomodori, raccolti in estate a completa maturazione.

La raccolta del pomodoro in Toscana

Indispensabile per una qualità eccellente è la rapida trasformazione del prodotto, che presso il nostro stabilimento avviene entro un massimo di 24 ore dalla raccolta. Già durante la raccolta i pomodori subiscono la prima selezione ad opera di una squadra di operai addestrati, che con l’aiuto di una fotocellula, scartano il prodotto verde e difettato. Il raccolto viene immediatamente trasportato in stabilimento per la lavorazione.

Nei moderni impianti della fabbrica di trasformazione, i frutti vengono processati per realizzare polpa, pelati e tutto l’assortimento delle nostre salse. La passata di pomodoro è il prodotto ottenuto dalla macinazione del pomodoro fresco dal quale vengono tolte le bucce ed i semi, attraverso il passaggio in un fine setaccio. La polpa di pomodoro si ottiene invece dalla triturazione di pomodori preventivamente pelati, senza allontanamento dei semi.

Pomodori allungati e rotondi

Ci sono innumerevoli varietà di pomodoro, che differiscono in dimensioni, forma, colore. Le piantine vengono scelte a seconda dell'uso previsto, dell’epoca di trapianto necessaria e dell'idoneità per la raccolta e la lavorazione meccanica.

Per i pomodori pelati si utilizzano varietà allungate, per la polpa, la passata e le salse di pomodoro, quelle tonde. I pomodori semisecchi vengono realizzati con pomodorini particolarmente dolci, piccoli e leggermente allungati, che dopo essere stati raccolti con estrema cura sono tagliati a metà salati e semi-essiccati in forno. Quando sono confezionati in olio di oliva mantengono una freschezza ed una delicatezza speciale.

Nella nostra vendita diretta aziendale, presso LaSelva, durante la stagione estiva, sono in vendita anche varietà differenti di pomodoro che non sono adatti per la trasformazione, perché difficili da raccogliere meccanicamente, a causa della fragilità della buccia o perché caratterizzati da una maturazione scalare. Questi pomodori sono eccezionali per il consumo da fresco, ad esempio in insalata.

Il licopene protegge il pomodoro e l'uomo

Il pigmento rosso del pomodoro è il licopene. Il suo contenuto è direttamente proporzionale al grado di maturazione, pertanto raggiunge il suo massimo al momento della raccolta dei frutti maturi. Il licopene è una sostanza appartenente alla famiglia dei carotenoidi ed ha una efficace azione antiossidante, è infatti un cosiddetto “cacciatore di radicali”. Nel frutto ha la funzione di proteggere il materiale genetico del pomodoro dalle radiazioni ultraviolette nocive del sole disattivando i radicali liberi che ne originano. Allo stesso modo, nel corpo umano è in grado di svolgere funzioni protettive grazie al suo effetto antiossidante. L’organismo può assorbire meglio il licopene derivanti dai prodotti di pomodoro trasformati, poiché la distruzione delle pareti cellulari operata dal processo di cottura aumenta il suo grado di biodisponibilità.

Nessuna paura della solanina

I pomodori non maturi sono ricchi di acidi organici e contengono la solanina, un alcaloide velenoso che protegge la pianta da funghi ed insetti. La quantità di solanina sui pomodori maturi è invece irrisoria, con la maturazione infatti la solanina viene completamente degradata. Un essere umano potrebbe avvertire nausea e vomito solo se consumasse le foglie della pianta di pomodoro (o altre Solanacee) o grandi quantità di frutti immaturi.

Consigli per la conservazione dei pomodori freschi

I pomodori si conservano a temperature comprese tra i 13 ed i 18 °C o comunque a temperatura ambiente. Solo così riescono a sviluppare al meglio il loro sapore. Conservati assieme alle mele la maturazione è accellerata.

Ultime visualizzazioniUltimi prodotti visualizzati