Conoscenza del vino

conoscenza-del-vino

Invecchiamento
Il vino deve riposare ad una temperatura costante e lontano da fonti di luce per evitare che avvengano processi di ossidazione indesiderati. In questa fase il sughero rimane in contatto con il vino e non si secca. I cambiamenti di temperatura, al contrario portano ad un continuo scambio di aria con l’esterno, dovuto alla fluttuazione del volume del vino e questo, così come il contatto con la luce, può portare all’ossidazione ed al peggioramento qualitativo. La temperatura ideale per l’invecchiamento è di 16°C.

Temperatura
Ogni vino deve essere bevuto alla sua temperatura ottimale! Più bassa è la gradazione alcolica del vino e più fresco deve essere servito. In generale il vino bianco viene servito ad una temperatura più fredda rispetto al vino rosso. Il vino bianco conserva il proprio aroma e la propria freschezza ad una temperatura di 10 - 12°C, mentre vini bianchi più complessi possono essere serviti anche alla temperatura di 15°C. Vini rossi importanti e complessi devono essere serviti a 18°C e vini rossi con tessitura elegante vengono serviti a 16°C.

Vino e cibo
Un tema complesso! Non a caso, nei ristoranti più rinomati esiste la figura del sommelier, che propone un abbinamento di vini a seconda del menù. Naturalmente nulla vieta di abbinare a ciascuna pietanza il vino che più si desidera. Ciononostante non è consigliabile abbinare un elegante ed acidulo Burgunder ad un piatto di spaghetti al sugo. La regola più importante: i vini meno aciduli si sposano bene con le pietanze dal sapore più aspro, mentre i vini più aciduli si sposano bene con pietanze più grasse e pesanti.

Un Brunello di Montalcino si sposa bene con la trota? No! Sebbene oggigiorno la regola "Vino bianco con il pesce" non è sempre valida, il vino bianco, che generalmente è più acidulo, si sposa meglio con piatti a base di pesce, i quali spesso richiedono un abbinamento con sapori agri, quali il limone o l'aceto. Quindi la regola generale è che al pesce si abbina il vino bianco. La maggioranza dei vini dolci vengono serviti puri, senza essere abbinati a pietanze, o al massimo vengono abbinati ai dessert oppure ai formaggi.

Ultime visualizzazioniUltimi prodotti visualizzati